///Giuseppe Calì

Giuseppe Calì

Cultura musicale generale

sede di docenza: Modena

Ha studiato Composizione con Davide Anzaghi ed Azio Corghi, contrabbasso con Gabriele Ragghianti e Riccardo Donati. Ha seguito corsi di perfezionamento con Franco Donatoni, Salvatore Sciarrino ed i corsi estivi di Darmstat nel ’90.
Dal 1985 ha lavorato con l’Aterballetto di Amedeo Amodio, partecipando alle creazioni della compagnia, sia con composizioni originali (quali “Dialects” rappresentato nel ’95 all’Opera House San Francisco in occasione del cinquantenario della fondazione delle Nazioni Unite, “Prove al pianoforte” per il Festival dei Due Mondi di Spoleto, ”Variazioni sull’aria di Papageno” eseguito fra gli altri a Houston, Hong-Kong e Giacarta con numerose riprese RAI, nel febbraio ‘96 “Lo strano caso del Dott. Jekyll e di Mr Hyde”, “Non sparate sull’obiettivo”, “Basket variations”), che con adattamenti di musiche di altri autori (“Schiaccianoci”, “Coppelia”, “Carmen” ripreso dal Tulsa Ballett negli Stati Uniti nel 2002, “Sogno di una notte di mezza estate”).
Nel maggio ’93 ha lavorato per l’Ente Lirico del Teatro alla Scala con “Foreaction”, balletto su coreografia di Mauro Bigonzetti. Nel ’94 ha composto le musiche per X. N. tricities prodotto dall’English National ballet di Londra con lo stesso coreografo; il lavoro è stato rappresentato in tutta l’Inghilterra comprese Londra (London Coliseum), Edimburg, Newton, Cambridge, Barrow-in-Furness, Tunbridge Wells, Preston, Snape, ecc., anche negli anni successivi.
Nel 1994 ha composto le musiche per “Cabiria”, ispirato all’omonimo film di Giovanni Pastrone per l’Ente Lirico dell’Arena di Verona e rappresentato al Teatro Romano; lo stesso lavoro è stato ripreso dall’Ente Lirico dell’Opera di Roma e rappresentato alle Terme di Caracalla nell’estate ’98 ed all’Accademia di danza (stagione del Teatro dell’Opera di Roma) nel ‘99.
Ha lavorato anche con l’Euroballetto e l’étoile Grazia Galante come per il Balletto di Roma, con il quale ha compiuto una tournée nelle più importanti città del Messico (Città del Messico, Monterrey, Queretaro, Puebla, Toluca, Durango e Zacatecas) e nei teatri di Monastir ed Hammamet in Tunisia.
Altre esecuzioni di suoi lavori sono avvenute a: Settembre Musica di Torino, Autunno Musicale di Como, Centro Culturale Italiano di Tokyo e Casablanca.
È pubblicato da Sonzogno, Carisch, BMG-Ricordi (RCA), Pro Musica Studium, e Ducale Edizioni.
È stato insegnante presso l’Alta Scuola di Perfezionamento Musicale Europea di Saluzzo in cui dal 1992 è stato docente delle materie principali del Corso di Composizione, analisi ed orchestrazione.
Va segnalata anche la sua attività “extracolta”; nel campo del jazz ha collaborato con innumerevoli musicisti italiani e d’oltre oceano tra cui Tony Scott, Massimo Urbani, Franco D’Andrea, Tullio DePiscopo; dal 1978 al 1981 è stato membro fisso del quartetto di Gianni Basso .
È stato consulente alla prima incisione mondiale dell’edizione integrale del “Barbiere di Siviglia” di Rossini effettuata a Budapest così come per la registrazione di “Un petit train de plaisir” di Azio Corghi dedicato a Rossini, in eurovisione su Raiuno il 23/8/92.
Dal 1985 insegna Composizione e Cultura Musicale Generale presso l’Istituto Musicale Pareggiato Antonio Tonelli di Carpi.

2018-08-18T20:25:16+00:00