Biblioteca

La Biblioteca dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli, nelle due sedi di Modena e Carpi, è aperta a docenti e studenti dell’Istituto, a studiosi ed utenti esterni che vogliano consultare il patrimonio musicale ivi conservato.
Il prestito viene concesso sia agli utenti interni all’Istituto che agli esterni; l’utenza esterna viene registrata dietro presentazione di documento d’identità. Il prestito è regolamentato dalle norme indicate nel Regolamento approvato dal Consiglio accademico, e dalla normativa vigente sul diritto d’autore riguardanti il materiale musicale.

Patrimonio

La biblioteca possiede circa 10.000 volumi a stampa moderni tra opere musicali, libretti d’opera e testi di teoria e letteratura storico-musicologica, e circa 1500 documenti sonore (compact disc e 33 giri) e video. Da alcuni anni si sono investite maggiori risorse nell’acquisto di partiture e spartiti secondo le esigenze didattiche e, ove possibile, tenendo conto dei desiderata dell’utenza. La collezione moderna è sistemata in una sala di lettura e consultazione a scaffale aperto per consentire una maggiore interazione dell’utenza.
Sono inoltre conservati alcuni fondi librari di musicisti locali giunti in forma di lascito, donazione o acquisto, alcuni dei quali con pubblicazioni di notevole interesse. Tra questi si segnalano il Fondo Salimbeni (circa 2500 pezzi di musica prevalentemente a stampa della prima metà dell’Ottocento, tra i quali alcuni unica, appartenuti al conte Valerio Salimbeni), il Fondo Saetti (120 pezzi prevalentemente di fine Settecento, alcuni dei quali citati da Oscar Mischiati in “Indici, cataloghi e avvisi degli editori e librai musicali italiani dal 1591 al 1798”), il Fondo Ferrari (fondo di musiche appartenute al chitarrista modenese Romolo Ferrari, pervenuto alla biblioteca negli anni Sessanta, è uno tra i più consistenti in Italia in riferimento alla musica ottocentesca per chitarra), il Fondo della Banda della Guardia Nazionale (partiture trascritte dai maestri della Banda della Guardia Nazionale), il fondo Tacoli Bagnesi e circa 400 libretti d’opera per la maggior parte ottocenteschi.
Questi fondi sono consultabili su richiesta e dietro la supervisione del bibliotecario.

Servizi

La biblioteca offre al pubblico i seguenti servizi:
■ consultazione in sede
■ prestito in consultazione, da consegnare in giornata entro l’orario di chiusura, per uso didattico o per volumi non destinati al prestito esterno
■ prestito a domicilio di materiale musicale librario e multimediale, nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore
■ consulenza bibliografica in sede, via telefono o tramite email, su banche dati italiane e straniere
■ servizio di riproduzione di materiali antichi non più tutelati dal diritto d’autore

La biblioteca afferisce al Polo SBN di Modena, il materiale catalogato è visibile sia sul Catalogo del polo (http://opacsol.cedoc.mo.it/SebinaOpac/Opac) e sul Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) (http://www.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp). La catalogazione viene realizzata attraverso il software SOL Sebina Open Library seguendo le direttive di polo (Nuovo Soggettario) e i più moderni standard nazionali (Guida alla catalogazione in SBN musica; Titolo uniforme musicale; REICAT) ed internazionali (ISBD).
Il patrimonio bibliografico, sia antico che moderno, è in corso di catalogazione; attualmente è stata catalogata la quasi totalità dei testi di teoria e letteratura storico-musicologica e parte delle opere musicali. Nel Catalogo nazionale sono inoltre visibili delle edizioni antiche, grazie ad una immissione di dati da scheda cartacea risalente agli anni Novanta; tali schede, poi corrette in anni recenti, attualmente sono oggetto di ulteriori attività di controllo e di bonifica dei dati.
Per conoscere l’effettiva disponibilità del materiale, la durata e le condizioni di prestito, e per richiedere la consultazione del materiale antico, è consigliato contattare la Biblioteca, per telefono o via email.

Orario d’apertura

Orario invernale – EMERGENZA Covid19
(fino alla prima settimana di luglio e dalla seconda settimana di settembre)
Si ricorda agli utenti che l’accesso alla biblioteca sia per prestiti che per consultazione da parte degli utenti sarà consentito ad una persona alla volta con mascherina e sarà obbligatorio prima di entrare sanificare le mani con il gel. Per riconsegnare i volumi in prestito non è necessario prenotare orario o giornata: si può farlo tutti i giorni negli orari di apertura.
Tutti documenti restituiti alla biblioteca saranno sottoposti ad un periodo di quarantena come da indicazioni operative dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna. Questo vale sia per i volumi che erano in prestito a casa, sia per i volumi consultati in sede. L’accesso è regolato previo appuntamento da concordare almeno il giorno prima della data scelta
scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica:

biblioteca.oraziovecchi@comune.modena.it o telefonando al n. 059 2032924,
è consigliabile richiedere già in fase di prenotazione i titoli da prendere in prestito o da consultare in sede, per velocizzare le operazioni. Queste indicazioni saranno valide fino a nuove disposizioni.

GiornoMattina Pomeriggio 
Lunedì//14:0018:00
Martedì//14:0018:00
Mercoledì11:0013:0014:0017:00
Giovedì APERTURA SOLO NELLA SEDE DI CARPI////
Venerdì11:0013:0014:0017:00

Orario estivo
(dalla seconda settimana di luglio, e la prima settimana di settembre)

GiornoSolo mattina dallealle
Martedì10:0013:00
Mercoledì10:0013:00
Giovedì10:0013:00

Agosto: chiuso

Bibliotecaria responsabile: Prof. Gabriella Borghetto.
Il servizio di apertura della Biblioteca si avvale della collaborazione della Cooperativa Sociale Open Group / Patrimoni culturali attraverso i suoi operatori:
Giovanna Gozzi
Federica Petralia

Inoltre dall’A/A 2013-2014 sono state attivate borse di studio per studenti coadiutori, un’occasione preziosa sia per i borsisti a cui sono impartite nozioni di base per la conduzione di una biblioteca musicale, sia per l’Istituto che può contare su una più rapida gestione del patrimonio.
Tel. +39 059.2032924
Email: biblioteca@vecchitonelli.it

Link al catalogo delle biblioteche del polo modenese:
https://www.bibliomo.it/SebinaOpac/article/le-biblioteche-del-polo-bibliotecario-modenese/biblioteche

Patrimonio

La Biblioteca della sede di Carpi è composta da circa ottomila volumi di cui poco più di seimila inventariati. L’inventario riguarda la collezione d’uso corrente; la parte conservativa è in corso di sistemazione. Tutto il patrimonio è conservato in armadi chiusi ed è parzialmente accessibile previa richiesta e in presenza della responsabile.
Il fondo comprende principalmente partiture, metodi e libri di argomento musicale, nonché enciclopedie, dizionari e periodici. La scarsità di materiali sonori è compensata dalla presenza di una ben fornita Fonoteca Comunale, ubicata nelle vicinanze.
Libri, metodi e partiture sono nella massima parte editi nel nostro secolo; la parte più antica del fondo comprende alcuni pezzi a stampa dell’Ottocento e dei primi decenni del Novecento, nonché copie manoscritte. Si tratta di materiali storicamente collocati presso l’ex Istituto pareggiato acquisiti sia per acquisto che per lascito da parte di alcuni insegnanti.
Tra i fondi di provenienza esterna all’Istituto ricordiamo quello del violinista carpigiano Antonio Zamparo. Numerosi sono i lasciti di ex insegnanti, tra cui spiccano partiture vocali operistiche e da camera donate dall’ex insegnante di chitarra Giuseppe Gandolfi e appartenute alla moglie cantante Hildegard Grohs Gandolfi.

Servizi

La biblioteca offre al pubblico i seguenti servizi:
■ consultazione in sede
■ prestito temporaneo in aula. Le richieste sono settimanalmente raccolte dal personale ausiliario, evase di venerdì e poi consegnate durante la settimana successiva
■ prestito a domicilio di materiale musicale librario e multimediale, nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore
■ consulenza bibliografica in sede, via telefono o tramite email

Orario invernale – EMERGENZA Covid19

Si ricorda agli utenti che l’accesso alla biblioteca sia per prestiti che per consultazione da parte degli utenti sarà consentito ad una persona alla volta con mascherina e sarà obbligatorio prima di entrare sanificare le mani con il gel. Per riconsegnare i volumi in prestito non è necessario prenotare orario o giornata: si può farlo tutti i giorni negli orari di apertura.
Tutti documenti restituiti alla biblioteca saranno sottoposti ad un periodo di quarantena come da indicazioni operative dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna. Questo vale sia per i volumi che erano in prestito a casa, sia per i volumi consultati in sede. L’accesso è regolato previo appuntamento da concordare almeno il giorno prima della data scelta
scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica:

biblioteca.oraziovecchi@comune.modena.it o telefonando al n. 059 2032924,
è consigliabile richiedere già in fase di prenotazione i titoli da prendere in prestito o da consultare in sede, per velocizzare le operazioni. Queste indicazioni saranno valide fino a nuove disposizioni.
La biblioteca è aperta nella sola giornata di giovedì, con un operatore Open group, nel pomeriggio dalle 14 alle 18, fino a nuova comunicazione. Si consiglia di contattare il centralino dell’Istituto Tonelli o di inviare una mail preventiva.
Bibliotecaria responsabile: Prof. Gabriella Borghetto.
Tel. +39 059.649916 centralino
Email: gabriella.borghetto@vecchitonelli.it