///Massimo Carpegna

Massimo Carpegna

Canto corale, masterclass Musica e Cinema

sede di docenza: Modena

Conseguito la Maturità Scientifica con il massimo dei voti nel luglio 1975, si è iscritto al corso di Composizione presso il Conservatorio G. Verdi di Torino e nel luglio 1983 ha conseguito il Diploma di Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria. In seguito, si è specializzato in Direzione d’Orchestra con il Maestro Franco Ferrara all’Accademia Chigiana di Siena, All’Accademia Ottorino Respighi di Assisi e all’Arena di Verona. Nell’Anno Accademico 1983/1984 è stato docente annuale di Esercitazioni Orchestrali e Musica da Camera presso il Conservatorio F.E. Dall’Abaco di Verona e dall’Anno Accademico 1984/1985 ad oggi è docente di Formazione Corale, Repertorio Corale, Composizione Corale, Direzione di Coro e professor leader del master in Musica e Cinema presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi Tonelli di Modena e Carpi. A partire dall’A.A. 2018/2019 sarà docente anche del seminario sulla “Procedura Butterfly – il Metodo Stanislavskij applicato al teatro dell’opera” per gli allievi del biennio e della masterclass in canto lirico di Raina Kabaivanska. È stato anche Docente di Filmica Industriale e cinematografica (Cinematics 1), Laboratorio di produzione video musicale (Cinematics 2), Elementi di editing audio video presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Direttore del Master universitario di primo livello in Sonorizzazione Filmica e consulente del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) per la costituzione di un archivio informatizzato sui dati della produzione lirica europea, Direttore Musicale della società statunitense Sounds of Hope Ltd con sede a St. Paul (Minnesota, USA), Direttore Stabile dell’Orchestra da Camera del Teatro Civico di Vercelli, oltre a numerose formazioni corali anche in produzioni liriche, Vice-direttore e responsabile del laboratorio di ricerca psicomusicale IRP-AIAC (Istituto europeo di Ricerca Riabilitazione e Rieducazione Psicomusicale della Associazione Aosta International Art Centre).
È stato direttore del coro moderno (Serial Singers Gospel Choir) della Associazione Corale Gioachino Rossini di Modena, tra le più antiche e prestigiose d’Italia il cui nome è legato a Luciano Pavarotti, con i quali è stato invitato, quale Maestro del Coro, alla Carnegie Hall di New York per la prima USA dell’opera The Healer di Karl Jenkins il 19 gennaio 2015 e del Modena Academic Choir, formazione corale dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi Tonelli di Modena. In qualità di direttore di coro si è esibito quale Maestro del coro in concerti ed opere liriche con cantanti di assoluto prestigio quali Luciano Pavarotti, Nicola Martinucci, Raina Kabainvaska negli allestimenti del Teatro Comunale di Modena per Boheme, Tosca, Boris Godunov, Otello… e come direttore d’orchestra ne Il piccolo spazzacamino di Britten. Per l’anno 1990 è stato Consulente Artistico della cooperativa Artisti del Coro del Teatro Regio di Parma.
Quale compositore ha composto inoltre la partitura lirico-sinfonica – It’s time to celebrate – per la cerimonia d’apertura dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Bormio 2005 trasmessa in Mondovisione – e, per la Federazione Italiana Sport Invernali (FISI), l’inno sinfonico ufficiale Honour and Glory, presentato al teatro Herbert von Karajan di St. Moritz. È inoltre autore della sigla sinfonica The five Rings per il programma Festa degli Azzurri – Olimpiadi di Torino 2006 trasmessa da RAISAT Sport oltre a numerose altre partiture per commemorazioni solenni (Inno ufficiale Casa Modena Volley, Celebrazione Reggimento Granatieri di Sardegna, Gustav Thöni, Christian Ghedina, colonne sonore per documentari pubblicati su DVD dal Museo Civico Archeologico e il Museo Civico d’Arte di Modena). L’ultima composizione è la Cantata per Baritono e Orchestra Speculum Magiae, commissionata dalla Distinguished International Concerts New York – Avery Fisher Hall Carnegie Hall. Attivo nella veste di conferenziere sul teatro lirico, ha organizzato lo stage Le eroine pucciniane tenuto da Mirella Freni e per i venticinque anni di teatro di Luciano Pavarotti e su suo invito, ha partecipato al documentario Luciano Pavarotti and the italian tenor, prodotto da New York Center for Visual History e dalla South Carolina Educational Television.
Attivo anche nella veste di conferenziere sull’opera lirica, ha presentato numerosi titoli al Salotto Culturale Aggazzotti e all’International Sarzana Festival ((Manon Lescaut, Bohème, Tosca, Butterfly, Turandot, Aida, Carmen) con la collaborazione della Classe di Alto Perfezionamento di Raina Kabaivanska e prodotti in DVD dalla EbookEditore.
Dal settembre 2017 è collaboratore (Critico musicale – segmento musica classica) della Gazzetta di Modena, gruppo L’Espresso. Ha redatto per la Casa Editrice Dino Audino, Roma Fare un coro: manuale sulla pratica corale per gli aspetti direttoriali e vocali (testo d’esame per l’abilitazione di Didattica della musica e di riferimento per corsi universitari presso le Facoltà di Scienze della Formazione) e per la Franco Angeli Edizioni Milano il volume Spot, un film di 30” – Come nasce e si produce la pubblicità televisiva (libro di testo universitario). Nel 2010 ha pubblicato per la Edizioni Spring di Caserta il thriller Il fuoco di Allah, per Firenze libri il romanzo Là, cadrà in volo (2013), per Ebook Editore la spy story Fire and Storm (2015), Praesagium (2017), Il fuoco e la tempesta Parte Prima e Il fuoco e la tempesta Parte Seconda (2018), Procedura Butterfly (2019) per la GDS Vaprio d’Adda, Milano .
Dopo aver collaborato per dieci anni con l’agenzia di comunicazione Mediagroup di Modena, una delle più importanti a livello nazionale realizzando come editor e compositore più di 200 produzioni video e colonne sonore per le più importanti imprese ed associazioni d’impresa italiane, ha fondato la casa di produzione Movie Industrial Film Production Srl con la quale ha curato la regia di spot pubblicitari su Mediaset, documentari di produzione e promozione per case editrici, industrie e multinazionali, trasmissioni televisive diffuse sull’intero territorio con la partecipazione di personaggi televisivi di grande rilievo. Per la società SPEL di Modena, concessionaria Macintosh, ha svolto numerosi corsi professionali su piattaforma Apple per l’editing audio/video, con ampliamenti sulla regia cinematografica e televisiva.

2018-08-18T20:23:10+00:00