///Alessandro Mugnoz

Alessandro Mugnoz

Teoria ritmica e percezione musicale

sede di docenza: Modena

Nato a Loreto (AN) nel 1962, ha conseguito i Diplomi di Musica corale e direzione di coro (Conservatorio “Martini” di Bologna) e di Fisarmonica (Conservatorio “Rossini” di Pesaro). Ha inoltre frequentato corsi di Organo elettronico, Composizione, seminari di Musica jazz (con, tra gli altri, B. Tommaso e G. Schiaffini) e di Didattica musicale multimediale. Ha preso parte a corsi di aggiornamento, di perfezionamento e a lezioni per la didattica e l’interpretazione fisarmonicistica con alcuni tra i più apprezzati Maestri dello strumento, come G. Marcosignori, A. Volpi, L. Puchnowski, M. Bonnay, S. Scappini; determinanti nel percorso di formazione, sono stati gli incontri con S. Di Gesualdo.
Ha svolto intensa attività didattica presso varie Scuole ed Istituti musicali; è stato docente di “Fisarmonica” e “Teoria e solfeggio” presso l’Istituto musicale pareggiato “G.B. Pergolesi” (ISSM – AFAM) di Ancona, dall’a. a. 2001-02 al 2013-14. Attualmente – dall’a. a. 2014-15 – è docente di Ear Training presso l’ISSM “Vecchi-Tonelli” di Modena. Ha partecipato, ottenendo alcuni primi e secondi premi a vari Concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione musicale (Umbertide, Ascoli Piceno, Foligno, Ancona, S. Germano, Sannicandro Garganico, Pescara, ecc.) come solista e con formazioni cameristiche. Fin dai primi anni ’80 ha svolto attività concertistica, come fisarmonicista solista ed in gruppi cameristici: monostrumentali (in particolare: I. fisarm. del Quartetto “A. Volpi”) e poi con altri strumenti, come archi, clarinetto, pianoforte. Attivo come compositore, trascrittore e revisore, ha realizzato diverse opere didattiche e lavori per strumento solista e per vari complessi, in parte pubblicati (edizioni Bèrben, Physa, Arspoletium); alcuni suoi brani sono stati “pezzi d’obbligo” in concorsi nazionali. Ha pubblicato (con il padre Edgardo) un interessante e innovativo “Metodo di base” per fisarmonica diatonica edito dalle edizioni ARSPOLETIUM. Ha effettuato varie registrazioni radiofoniche e televisive e realizzato CD per le etichette RARA e PRENDINOTA. Ha collaborato e collabora con diverse riviste e siti WEB, quali Musica e scuola, Strumenti e Musica, Bollettino dell’AIF(Associazione Internazionale Fisarmonicisti), FisaArmonie, Accordions Worldwide (www.accordions.com), scrivendo vari articoli, recensioni e saggi. Aperto alle innovazioni tecnologico-musicali, sia a livello didattico che artistico, è operante nel settore della “Musica elettronica” (in particolare Midi music), abbinando e integrando – in particolari contesti musicali – i timbri acustici dell’ancia fisarmonicistica con nuove sonorità elettroniche, in una continua ricerca e sperimentazione su diverse manipolazioni e “suggestioni” del suono. Negli ultimi anni si sta sempre più dedicando ad una ricerca musicologica sul repertorio didattico e cameristico – pressoché dimenticato – per fisarmonica e strumenti affini (ad ancia libera) del sec. XIX, riscoprendo opere di autori noti e meno noti, curandone la revisione e ri-proponendone l’esecuzione in concerto, in seminari e lezioni-concerto. Attualmente è membro del Consiglio Direttivo dell’associazione Nuovo CDMI (Centro Didattico Musicale Italiano – www.nuovocdmi.it) di cui è stato Presidente per due mandati (dal 2008 al 2013).

2018-08-18T19:56:18+00:00